Il trasloco della cucina: il prima e il dopo.

Cambiare casa è sempre un evento che porta con se gioie ed ansie…ma come posizionare i miei mobili, che mi piacciono ancora e sono praticamente nuovi? Calma!

Bisogna fare un progetto e cercare di fare le cose al meglio, come in questo caso. Sono state fatte poche aggiunte, ma è stata ripensata l’intera sistemazione delle aree operative.

Certo, lo spazio  nella nuova casa è più ampio e luminoso, ma è la stessa cucina! Ho aggiunto un’isola centrale che separa dalla zona pranzo e qualche piccolo elemento a giorno, il piano lavoro nuovo in agglomerato di quarzo e il gioco è fatto. 

Prima...del trasloco!

Dopo ...A lavori ultimati: i mobili sono gli stessi, ma la composizione è nuova!

La cucina in rovere tinto wengè e parti in laminato bianco è stata riadattata ai nuovi spazi. Quella che un tempo era la colonna che ospitava la caldaia adesso è diventata una comoda dispensa vicino al lavello.